Archivi Mensili: febbraio 2018

Meteo Castello di Godego | Mercoledì 28 Febbraio, ore 21

*** SPECIALE NEVE 1 MARZO 2018 ***

Resoconto Va verso la conclusione l’ondata di gelo che ci ha interessato nell’ultima settimana, un’irruzione tosta, con temperature abbondantemente sotto lo zero nelle ore notturne e mattutine nonostante la nuvolosità (ricordo che la nuvolosità limita il raffreddamento) e di poco positive in quelle centrali. Inizia giovedì l’afflusso di aria più mite ed umida. Ma sarà proprio lo scorrimento di questa sul cuscino freddo presente nei bassi strati a dare luogo a qualche precipitazione giovedì, nevosa fino in pianura.
I primi fiocchi arriveranno nella notte e nella mattinata di giovedì, mentre i fenomeni saranno in intensificazione con il passare delle ore. In realtà, le precipitazioni previste sono decisamente modeste ma, date le temperature ancora negative a tutte le quote, 1 solo millimetro di precipitazione potrebbe dare luogo a 2/2,5 cm di neve. Stimerei un accumulo a Godego variabile da 2 a 5 cm, anche se fare una stima in questi casi è sempre molto difficile. Prestate comunque attenzione, in quanto per buona parte del peggioramento le temperature saranno ancora negative al suolo. Le precipitazioni saranno in esaurimento a partire dalla serata. Neve
Instabile Venerdì avremo ancora un po’ di instabilità, ma nel frattempo il rialzo termico avrà avuto la meglio e le eventuali precipitazioni saranno piovose o al più a carattere di pioggia mista a neve.

Meteo Castello di Godego | Mercoledì 28 Febbraio, ore 8

Nuvoloso La giornata di mercoledì sarà un piccolo antipasto al peggioramento annunciato di giovedì. Il tempo sarà variabile, con cielo spesso nuvoloso e qualche sporadico fiocco di neve che non è da escludere. Clima ancora molto freddo con le temperature massime che non andranno di molto oltre lo zero.
Giovedì la neve. Si tratterà della classica “neve da addolcimento“, cioè con scorrimento di aria più mite ed umida sullo strato di aria fredda depositatosi nei bassi strati a causa dell’irruzione siberiana. I primi fiocchi cadranno al mattino, con fenomeni in intensificazione nel pomeriggio ed in prima serata. Il terreno ghiacciato e le temperature negative (almeno in una prima fase) favoriranno da subito l’accumulo al suolo, che a fine evento potrebbe raggiungere a Godego i 3-7 cm (ma è sempre difficile fare una stima in questi casi). In seguito, il rialzo termico in quota avrà la meglio con la graduale trasformazione della neve in pioggia nella notte su venerdì, anche se con fenomeni in esaurimento e che diverranno sparsi ed intermittenti. Nei giorni successivi permarrà un po’ di instabilità. Neve

Meteo Castello di Godego | Lunedì 26 Febbraio, ore 13

Termometro Blu Nel weekend è arrivata l’aria siberiana sulle nostre zone, un’aria che ha portato un drastico calo delle temperature ed il gelo anche a Godego. È di -6.4°C la temperatura minima registrata nella mattinata di lunedì (ad ora la più bassa dell’inverno in corso), mentre le massime non andranno di molto sopra lo zero. Davvero notevole per il periodo, soprattutto tenendo conto del fatto che l’inverno meteorologico termina il 28 Febbraio.
Salvo il passaggio di temporanea nuvolosità, il tempo si manterrà sostanzialmente discreto fino a mercoledì. E sarà proprio la nuvolosità che probabilmente limiterà il raffreddamento notturno, anche se farà comunque molto freddo con minime ancora intorno a -3/-6°C e massime di poco positive (0/3°C). Variabile
Tendenza Servono ancora conferme ma, in concomitanza con un rialzo termico in quota, salgono le quotazioni per un possibile peggioramento nella giornata di giovedì che riporterebbe la neve anche in pianura. Seguite gli aggiornamenti su www.meteogodego.it e www.machetempofa.it.

Meteo Castello di Godego | Sabato 24 Febbraio, ore 11

Variabile Dopo il tempo grigio dei giorni scorsi, quella di sabato sarà una sorta di giornata di transizione, con tempo sostanzialmente buono e clima quasi primaverile. Anche a Godego, infatti, le temperature massime supereranno i 10°C.
Poi il gelo. Masse di aria siberiana molto fredda, infatti, raggiungeranno anche il Veneto nella notte su domenica. Il vento sarà teso e non è escluso che qualche sporadico fiocco di neve (senza accumulo) possa accompagnare l’arrivo dell’aria gelida. Nella seconda parte della giornata di domenica, invece, prevarranno le schiarite ed il calo termico sarà ancora più notevole, con le temperature che andranno abbondantemente sotto lo zero già in serata. Anche nella prima parte della nuova settimana il tempo sarà buono, con al più temporanei passaggi nuvolosi. Farà molto freddo al mattino, il clima sarà rigido (soprattutto in relazione al fatto che l’inverno meteorologico sta ormai volgendo al termine), con temperature minime fino a -6/-9°C tra lunedì e mercoledì. Nelle ore centrali della giornata, invece, la colonnina di mercurio non andrà di molto oltre lo zero. Termometro Blu
Tendenza Da giovedì sembra invece probabile un rialzo termico e lo scorrimento di aria calda ed umida su uno strato freddo potrebbe dare luogo alla classica nevicata da Scirocco, con neve anche moderata che lascerebbe però poi il passo alla pioggia. Tendenza comunque da confermare.

Meteo Castello di Godego | Giovedì 22 Febbraio, ore 7

Pioggia Debole Ci attendono giornate all’insegna di un tempo piuttosto instabile. Tra giovedì e venerdì qualche pioggia, generalmente di debole intensità e a carattere intermittente, interesserà le nostre zone. La neve cadrà a quote molto basse e non è escluso, in caso di fenomeni moderati, che qualche fiocco possa raggiungere anche la pianura. Andrà un po’ meglio sabato.
Attenzione invece a quello che succederà da domenica. È infatti confermato che un lobo del vortice polare con moto retrogrado invaderà l’Europa che diventerà un lago gelido. Si prospetta una delle ondate più fredde degli ultimi anni e ne sarà interessata anche l’Italia, soprattutto quella settentrionale e la parte adriatica. Le temperature in quota crolleranno fino ad andare anche 8/10°C sotto la media del periodo ed il freddo si farà sentire anche al suolo. Molto dipenderà dalla nuvolosità, ma per la prossima settimana sembrano possibili valori mattutini fino a -7/-9°C anche sulla pianura.
Più complicato il discorso precipitazioni, in quanto questo tipo di configurazioni è di difficile valutazione anche da parte dei modelli matematici. Al momento non è da escludere qualche fiocco di neve domenica in Veneto con l’entrata dell’aria fredda, ma è un’evoluzione da seguire aggiornamento dopo aggiornamento. Rimanete sintonizzati su www.meteogodego.it e su www.machetempofa.it.
Termometro Blu

Meteo Castello di Godego | Martedì 20 Febbraio, ore 22

Pioggia Debole Ci attendono giornate all’insegna di un tempo piuttosto instabile. Se mercoledì avremo parziale nuvolosità senza fenomeni di rilievo, tra giovedì e venerdì qualche pioggia, generalmente di debole intensità e a carattere intermittente, interesserà le nostre zone. Andrà un po’ meglio sabato.
Attenzione invece a quello che succederà da domenica. Sembra infatti confermato che un lobo del vortice polare con moto retrogrado invaderà l’Europa che diventerà un lago gelido. Si prospetta una delle ondate più fredde degli ultimi anni e ne sarà interessata anche l’Italia, soprattutto quella settentrionale e la parte adriatica. Le temperature in quota crolleranno fino ad andare anche 10/12°C sotto la media del periodo ed il freddo si farà sentire anche al suolo. Molto dipenderà dalla nuvolosità, ma per la prossima settimana sembrano possibili valori mattutini fino a -6/-10°C anche sulla pianura.
Più complicato il discorso precipitazioni, in quanto questo tipo di configurazioni è di difficile valutazione anche da parte dei modelli matematici. Al momento non è da escludere qualche fiocco di neve domenica in Veneto con l’entrata dell’aria fredda, ma è un’evoluzione da seguire aggiornamento dopo aggiornamento. Rimanete sintonizzati su www.meteogodego.it e su www.machetempofa.it.
Termometro Blu

Meteo Castello di Godego | Domenica 18 Febbraio, ore 16

Variabile Permane un po’ di variabilità sulle nostre zone. Anche la nuova settimana, infatti, vedrà l’alternarsi di schiarite ed annuvolamenti, anche se non sono previsti fenomeni di rilievo o al più qualche debole piovasco possibile dalla serata di martedì. Le temperature in quota si mantengono sotto i valori medi del periodo, ma al suolo non si registreranno valori molto bassi al mattino proprio a causa della parziale nuvolosità. Da monitorare, invece, quello che potrebbe succedere dal prossimo weekend, ovvero una tosta irruzione di aria fredda Nord-orientale con un nuovo crollo termico. Per le conferme (o le smentite) seguite gli aggiornamenti su www.meteogodego.it.

Meteo Castello di Godego | Sabato 17 Febbraio, ore 17

Variabile Il weekend sarà perlopiù caratterizzato da un tempo variabile, con parziale nuvolosità e qualche piovasco che non è da escludere. Tende a migliorare dalla seconda parte della giornata di domenica, ma anche nella nuova settimana avremo un’alternanza di schiarite ed annuvolamenti.

Meteo Castello di Godego | Giovedì 15 febbraio, ore 13

Variabile Se fino a venerdì il tempo sarà sostanzialmente buono, con molti spazi soleggiati ed al più qualche nube sparsa, nel weekend ci attende una maggiore variabilità con nuvolosità in aumento. Non è da escludere, in particolare nella giornata di domenica, qualche debole piovasco sparso. Temperature minime in aumento.

Meteo Castello di Godego | Lunedì 12 Febbraio, ore 19

Variabile Dopo il debole peggioramento di inizio settimana, la situazione meteorologica va migliorando sulle nostre zone e già martedì, salvo un po’ di residua nuvolosità nelle prime ore, il tempo sarà sostanzialmente buono. E così sarà fino a venerdì, anche se al mattino si farà sentire l’aria fredda affluita con le temperature che torneranno sotto lo zero anche in modo consistente (minime intorno a -4/-2°C). In seguito torneranno ad aumentare i valori termici in quota e sembra plausibile il ritorno di un po’ di variabilità nel weekend (da confermare).